San Giovanni XXIII e San Giovanni Paolo II.

LA CANONIZZAZIONE DI WOJTYLA E RONCALLI

Un fiume di pellegrini verso S.Pietro
e in piazza si cantano i Papi santi

Atmosfera tranquilla nella Capitale: migliaia di fedeli hanno dormito per strada, altri hanno trascorso la notte in preghiera in 13 chiese. Dal 9.30 la diretta tivù

 di CARLOTTA DE LEO  33

La folla in san Pietro e la prima pagina dell’Osservatore Romano (foto Jpeg)

shadow

ROMA – La capitale della cristianità si sveglia all’alba dell’atteso evento della doppia canonizzazione dei Papi, con migliaia di persone che sotto un cielo grigio si avviano cantando verso piazza San Pietro: chi non aveva trascorso la notte in coda davanti ai varchi della sicurezza, vicini al colonnato del Bernini, lo ha fatto ovunque trovasse uno slargo, uno spazio utile a stendere il proprio giaciglio improvvisato. Perché se pure gli alberghi a tre e due stelle, i bed and breakfast e le case in affitto siano stati riempiti dal milione di pellegrini giunti a Roma, altre migliaia di loro hanno dormito all’addiaccio. Si ripiegano i sacchi a pelo e ci si avvia alla cerimonia dunque, tra gruppi di gente che cammina dall’estrema periferia fino alla cupola di San Pietro, navette e tante pattuglie di polizia e carabinieri. Qualche fedele, stanco, si ferma davanti ai megaschermi installati a Fori Imperiali, che per ora trasmettono immagini di repertorio della vita dei due nuovi santi: Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII. L’atmosfera è tranquilla, aspettando il cuore della cerimonia, la messa che avrà inizio alle ore 10. (la diretta della cerimonia sarà trasmessa anche da Corriere.it dalle 9.30).

Sacchi a pelo e materassini

La maggior parte di coloro che sono arrivati nella notte, hanno dormito su materassini gonfiabili e dentro sacchi a pelo lungo le vie laterali che portano alla piazza. Altri invece hanno preferito non dormire affatto e prendere parte alle preghiere: la veglia iniziata sabato sera nelle tredici chiese aperte per tutta la notte è stata lunga e partecipata. E adesso tra canti, balli e bandiere bianche e gialle, migliaia di fedeli riempiono le strade della città al grido di «Viva i Papi». Nella «giornata dei due Papi santi», mano a mano riempiono piazza San Pietro in attesa della canonizzazione ma fra i gruppi che sono accorsi ben prima dell’apertura dei varchi è impossibile non notare i fedeli polacchi che, armati di bandiere rosse e bianche, si sono messi in coda per primi. Ragazzi, associazioni, preti, suore, famiglie, tutti in piazza per un evento storico carico di allegria per il quale cresce l’attesa e l’emozione.

Chiusa la metrò A Ottaviano

L’incredibile afflusso di fedeli verso il Vaticano anche con i mezzi pubblici ha costretto l’azienda dei trasporti di Roma a chiudere la stazione della metro A Ottaviano: i treni provenienti in direzione Battistini non effettueranno fermate nella stazione, spiega l’Agenzia per la Mobilità di Roma, che consiglia inoltre di raggiungere via dei Fori Imperiali e assistere all’evento dai maxischermi allestiti presso Massenzio e il centro informazioni Forum, ai piedi della Terrazza Cederna.

Da Assisi altri 1200 pullman

Oggi è previsto l’arrivo dei fedeli mordi e fuggi, i ritardatari e quelli che hanno scelto di venire solo per la cerimonia e quelli che hanno fatta tappa ad Assisi (1200 i pullman censiti ieri sera nella cittadina umbra). Risultato: Roma sta vivendo giorni di boom turistico, ma anche di grande stress per i servizi pubblici, a cominciare dai trasporti, con autobus e vagoni del metrò carichi all’inverosimile per gran parte della giornata.

Corriere della sera del 27apr2014Immagine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...